Cronaca Italia

Ciampino, l’ufficiale sbadato che dimentica 350mila€ sulla panchina in stazione

Ciampino, l'ufficiale sbadato che dimentica 350mila€ sulla panchina in stazione

La stazione di Ciampino

ROMA – Ha lasciato il marsupio con dentro 350 mila euro su una panchina alla stazione di Ciampino. Autore della misteriosa svista un soldato di 56 anni che si è visto restituire la consistente cifra dagli agenti della polizia ferroviaria. Una lettera di ringraziamento e una spiegazione che lascia molti punti interrogativi.

Che ci faceva con tutti quei soldi in tasca? Dove era diretto? Come ha potuto perdere di vista, anche solo per un istante, un simile tesoretto? A queste e tante altre domande dovrà rispondere lo sbadato ufficiale dell’Aeronautica. Fortuna che accanto al marsupio è scivolato anche un documento e che a ritrovare il malloppo siano stati due agenti della Polfer.

“Ho prelevato i soldi da vari conti che avevo qui a Ciampino – si è giustificato il militare – Volevo versarli su un conto unico più sicuro a Roma”. Dove e perché non lo ha specificato.Né è in grado di spiegare come sia potuta accadere una simile svista: forse la fretta di salire sul treno, forse il marsupio si è slacciato ed è scivolato via. Quando se ne è accorto il treno era già partito, ha telefonato in panico a sua moglie che è corsa trafelata alla stazione.

Poi, per fortuna, il lieto fine. Con tanto di lettera di ringraziamento che il giorno dopo l’ufficiale sbadato ha fatto recapitare ai due poliziotti.

 

To Top