Gara amatoriale, ciclista di 57 anni muore a pochi metri dal traguardo

Pubblicato il 9 settembre 2012 17:49 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2012 17:50

REGGIO EMILIA – Morto a 57 anni per una gara amatoriale in bicicletta. La vittima è un ciclista reggiano morto per un malore mentre terminava in bicicletta il Trofeo della Resistenza, a Villa Sesso di Reggio Emilia.

L’uomo si è sentito male a pochi metri dal traguardo ed è caduto a terra, dopo aver percorso il tragitto più  breve del Trofeo, 45 chilometri, fra la pianura e la collina. F. Z., 57 anni, tecnico residente a Reggio, faceva parte della società di ciclismo dilettante Ride &  Sail di Reggio. Subito soccorso da altri ciclisti e dagli organizzatori della gara non competitiva, l’ambulanza del 118 lo ha poi trasportato all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio ma per  l’uomo non c’è stato nulla da fare.