Ciclista travolto a Roma: forse una seconda auto pirata coinvolta

Pubblicato il 7 Novembre 2010 21:13 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2010 21:24

Si chiamava Paolo Cascavilla, aveva 40 anni ed era di Vitinia, vicino a Roma, il ciclista travolto e ucciso da un’auto pirata all’alba, in via Cristoforo Colombo, nella Capitale.

Ma non è esclusa, secondo gli agenti della polizia municipale, l’ipotesi che l’uomo, una volta a terra dopo il primo urto, possa essere stato schiacciato da una seconda auto sopraggiunto subito dopo.

”Paolo usciva da due anni in bici perché non poteva più guidare e quindi non aveva la patente”, ha riferito una parente della vittima.

Nell’ambito delle indagini, la polizia municipale acquisirà le immagini di alcune telecamere poste a distanza del tratto di strada dove è accaduto l’incidente nella speranza che si possa individuare il pirata della strada.

5 x 1000

[gmap]