Cinese si sposa due volte senza divorziare: ora è accusata di bigamia. Rischia fino a 5 anni di carcere

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 30 Marzo 2021 10:26 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2021 10:26
Cinese si sposa due volte senza divorziare: ora è accusata di bigamia

Cinese si sposa due volte senza divorziare: ora è accusata di bigamia. Rischia fino a 5 anni di carcere (foto ANSA)

Una donna cinese di 51 anni è finita a processo per rispondere di bigamia. L’imputata si era sposata diversi anni fa con un italiano.

Nel 2017, dopo essersi separata, si era risposata con un uomo vicentino. Senza però divorziare. E così, l’ufficio anagrafe del Comune di Vicenza, si è accorto del tutto e l’ha denunciata alla polizia. Ora rischia fino a 5 anni di carcere. 

Il reato di bigamia in Italia

In Italia, riporta il sito Diritto.it, quando ci si sposa si deve avere uno stato civile libero, non si deve avere nessun altro vincolo di matrimonio. Le persone sposate si possono risposare solo in seguito al divorzio.

Il bigamo è chi è legato da un doppio vincolo di matrimonio, vale a dire che è sposato in contemporanea con almeno due persone.

La bigamia di solito non è uno status consentito dagli ordinamenti giuridici, anche se essere sposati con più persone (poligamia) può essere concesso, come in molti Paesi dell’Asia e in quelli di tradizione islamica.