Cinto Caomaggiore, va dall’amico che vuole suicidarsi: vigile del fuoco muore in incidente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2019 12:45 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2019 12:45
Cinto Caomaggiore, auto sbanda e finisce in un fossato: vigile del fuoco muore a 38 anni

Una ambulanza (foto ANSA)

VENEZIA – Tragedia a Cinto Caomaggiore, in provincia di Venezia, nella serata di ieri, domenica 10 novembre. Davide Zavattin, 38 anni, è morto dopo che l’auto nella quale viaggiava è uscita di strada, per cause che sono ancora in via di accertamento, ed è finita in un fossato.

Nell’incidente la Volkswagen su cui viaggiava la vittima si è capovolta e il 38enne, che si trovava sul posto del passeggero è deceduto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno recuperato il corpo di Davide Zavattin. Ferita la donna alla guida. I due, secondo quanto scrive Il Gazzettino, stavano andando a Summaga a trovare un amico bisognoso di assistenza che aveva minacciato di suicidarsi.

Tanti i messaggi di dolore arrivati sui social per Zavattin, ausiliario dei vigili del fuoco. Il 5 novembre sul suo profilo Facebook aveva scritto dopo la tragedia di Quargnento, dove hanno perso la vita : “Io da vigile del fuoco oggi e un giorno di dolore per tutto il corpo. Tre colleghi hanno perso la vita alla fine per fare il proprio mestiere che sicuramente erano fieri di farlo e mettevano al servizio per le persone. Condoglianze alle famiglie e un riposo alle vittime. Fiero di essere un vigile del fuoco”.

Fonte: IL GAZZETTINO