Ciro Esposito, la madre: “Solo falsità, pestaggio di De Santis è arrivato dopo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2014 8:40 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2014 8:40
Ciro Esposito, la madre: "Solo falsità, il pestaggio è arrivato dopo"

Un frammento del video dell’agguato a Ciro Esposito

NAPOLI – Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito, ribadisce che Daniele De Santis ha sparato prima di essere aggredito. Una dichiarazione che arriva dopo i risultati della perizia dei tecnici del Racis, perizia che lei ha definito una “falsità” e una “montatura”.

In un’intervista a Repubblica, la Leardi ha commentato le analisi dei carabinieri:

“È tutta una montatura, non possono provare nulla. De Santis non è stato picchiato prima di fare fuoco, non esiste. Sono sconvolta, ma capisco anche che i legali di “Gastone” stiano facendo il loro lavoro, stiano cercando di salvare il loro cliente”.

La donna non crede nella tesi di legittima difesa per l’ultrà della Roma:

“Dico due cose. Di solito alle mani si risponde con le mani, ma lì c’era una pistola. Una sola, perché i napoletani non avevano armi di quel tipo. Poi, ci sono i testimoni. Tutte quelle persone sui pullman che mio figlio ha difeso. Loro hanno chiamato Ciro e hanno raccontato tutto quello che è accaduto alle forze dell’ordine. Se De Santis fosse stato veramente massacrato e preso a coltellate, allora dubito che avrebbe avuto la forza di tirare fuori la pistola e sparare contro mio figlio”.