Cisterna di Latina, bimbo di 3 anni dimesso da ospedale. Arriva a casa e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Marzo 2015 15:25 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2015 15:25
Cisterna di Latina, bimbo di 3 anni dimesso da ospedale. Arriva a casa e muore

Cisterna di Latina, bimbo di 3 anni dimesso da ospedale. Arriva a casa e muore

CISTERNA DI LATINA – Viene dimesso dall’ospedale, torna a casa e muore, a 3 anni. Il piccolo, un bimbo di Cisterna di Latina, sabato mattina, 21 marzo, era stato portato dai genitori nella struttura di primo soccorso di Cisterna, dove era stato visitato, per una grave crisi convulsiva, con attacchi di vomito e crisi respiratorie. I medici del pronto soccorso, spiega Paolo Sarandrea sul Corriere della Sera, avevano consigliato ai due coniugi di portare il figlio in una struttura specializzata per degli esami pediatrici.

Nel pomeriggio la famiglia si è rivolta all’ospedale Bambin Gesù di Roma. Ma anche in questo caso il piccolo è stato visitato, trattenuto in osservazione alcune ore e poi dimesso. L’indomani mattina il bambino ha ripreso a vomitare e ad avere problemi respiratori. Nel primo pomeriggio i genitori hanno chiamato di nuovo il 118, ma ormai era troppo tardi.

Il bimbo è morto davanti al personale dell’elicottero che stava per portarlo in ospedale.