Cisterna di Latina, Chi l’ha Visto: “Una delle figlie di Capasso era viva, poteva essere salvata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 marzo 2018 9:44 | Ultimo aggiornamento: 15 marzo 2018 10:22
cisterna di latina strage

Cisterna di Latina, Chi l’ha Visto: Alessia era ancora viva durante la trattativa con Capasso?

ROMA – Durante l’ultima puntata di Chi l’ha Visto? di mercoledì 14 marzo, ci si chiede se la tragedia di Cisterna di Latina si poteva evitare e, se soprattutto, qualcuno poteva essere salvato. Oltre al carabiniere Luigi Capasso forse era ancora viva Alessia, la figlia più grande, quando le Forze dell’Ordine sono arrivate dall’appartamento. Naturalmente questa è la ricostruzione della trasmissione di Rai 3.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Ecco come sono andate le cose scondo la trasmissione condotta da Federica Sciarelli.

Il comandante Gabriele Vitagliano ha dichiarato alla stampa, la mattina del 28 febbraio, che Capasso stava parlando con i suoi collaboratori professionisti, esperti di negoziazione. Alle 11.40 ancora non si sapeva se, d’intesa con la magistratura, si poteva fare irruzione. Non si sapeva se la bambine erano ancora vive oppure no. I carabinieri parlano con Capasso, continua la mediazione da un terrazzo all’altro e alle 12 il comandante Vitagliano continua a non rispondere alle domande inerenti la sorte delle bambine di otto e dodici anni e spiega che stanno ancora lavorando.

Alle 13.27, dopo sette ore dai primi spari i Carabinieri fanno irruzione e Capasso si uccide, lasciando una busta con dei soldi sul letto delle bambine morte.

Il padre aveva sparato sicuramente ad Alessia qualche ora prima, ma forse era ancora in vita durante l’estenuante trattativa con i negoziatori dei carabinieri. Una vicina, spiega ancora il giornalista della trasmissione Rai 3, ha detto di aver sentito, intorno alle 6 di mattina, Alessia strillare, implorare il padre. “Allora è colpa mia, è colpa mia”, avrebbe detto Capasso. Poi gli spari, uno dietro l’altro. Colpi di pistola che però, stando a quanto rivelato da Chi l’ha visto?, non avrebbero ucciso subito Alessia.

Sua sorella più piccola, Martina, era già morta da tempo, ma forse anche lei si è accorta di quanto stava accadendo in casa. Secondo Federica Sciarelli “la figlia più piccola di Luigi e Antonietta Gargiulo, ha visto tutto . Si è tirata su le coperte e si è fatta la pipì addosso”.