Città di Castello, lei lo lascia. Lui usa i riti vodoo: “Bambolina infilzata da spilli davanti casa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2013 12:27 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2013 12:27

riti-voodooCITTA’ DI CASTELLO – Non è bastato Facebook, neanche Twitter, senza parlare delle telefonate, dei messaggi e degli inseguimenti. Un giovane 34enne di Città di Castello le ha provate tutte per tornare con la sue ex. Anche i riti voodoo. Il Gazzettino spiega che il ragazzo è “arrivato fino a far trovare alla ex fidanzata una bambolina voodoo infilzata da alcuni spilli davanti alla porta di casa.” Tutto è iniziato dopo che la sfortunata (e perseguitata) ragazza ha deciso di lasciarlo. Messaggi, telefonate e voodoo.

Un incubo concretizzatosi quando la 27enne ha trovato sulla porta di casa una bambolina di pezza trafitta da una serie di spilli. Prendendo coraggio la donna ha deciso di rivolgersi alla polizia del commissariato di Città di Castello denunciando per stalking il suo ex fidanzato.