Cittadella (Padova), suicida artigiano edile: la sua ditta due anni fa era fallita

Pubblicato il 1 Marzo 2010 21:39 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2010 21:39

Un artigiano di 50 anni e di origine croata si è impiccato la notte del 28 febbraio nella cantina della propria abitazione, dove l’uomo viveva assieme alla moglie ed a due figli.

Secondo quanto si è appreso dai carabinieri, che si sono occupati dei rilievi del caso, l’uomo era da tempo depresso a causa del fallimento della propria ditta risalente a un paio di anni fa. Sul posto i militari della compagnia di Cittadella non hanno trovato biglietti che possano spiegare nel dettaglio le motivazioni del gesto.

Altri tre imprenditori si sono tolti la vita in provincia di Padova per motivi collegabili alla crisi economica dall’inizio dell’anno.