Civitavecchia, divieto di balneazione: scoppiano le fogne, liquami in spiaggia

Pubblicato il 24 luglio 2012 16:35 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2012 16:40
mare

Foto LaPresse

VITERBO – Divieto di fare il bagno a Civitavecchia: per le piogge degli scorsi giorni le fogne sono “esplose” e i liquami si sono riversati su mare e spiagge. Il sindaco di Viterbo Pietro Tidei ha quindi emesso un’ordinanza prevedendo il divieto di balneazione sulle spiagge di Civitavecchia ma non solo: c’è il rischio che addirittura il sindaco decida di vietare l’accesso alle spiagge inquinate.

A mandare in tilt le fogne di Civitavecchia sarebbero state le piogge cadute nelle ultime ore sulla città portuale. ”Sono bastate due gocce d’acqua – ha commentato il vicesindaco Enrico Luciani – a far saltare l’impianto, rimasto per anni senza manutenzione. Questo è l’ennesimo disastro ecologico – ha aggiunto – lasciato in eredità dalla Giunta di centrodestra”. Stando ai primi rilievi eseguiti, le piogge e il mancato funzionamento delle pompe di sollevamento hanno fatto sì che il collettore abbia raggiunto il colmo in breve tempo, tracimando negli scarichi a mare della Lega navale e dell’antemurale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other