Civitavecchia (Viterbo): nave da crociera rischia collisione con un peschereccio

Pubblicato il 6 Luglio 2012 14:46 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2012 14:51

Il porto di Civitavecchia

VITERBO – Una nave da crociera e un peschereccio della marineria di Civitavecchia hanno rischiato la collisione al largo del porto della cittadina laziale. Il comandante del peschereccio, per allontanarsi dal punto in cui aveva gettato le reti, a 12 miglia dalla costa, ha dovuto mollare tutti i cavi ed eseguire una manovra di emergenza che gli ha permesso di evitare la collisione.

La nave da crociera sarebbe passata a soli 15 metri di distanza dal peschereccio. Il comandante del natante, una volta attraccato al molo pescherecci, ha presentato una denuncia alla Capitaneria di porto, che ha subito avviato un’indagine. Il peschereccio, per non essere travolto ha dovuto mollare tutti i cavi, perdendo le reti e il pescato. Stando a quanto scritto nella denuncia, l’equipaggio del peschereccio avrebbe scorto la nave da crociera a circa 3 miglia di distanza dal punto in cui aveva gettato le reti ed avrebbe attivato tutti i dispositivi di segnalazione, che sarebbero però stati ignorati dalla grande imbarcazione che ha continuato a procedere sulla stessa rotta.

Il comandante del peschereccio ha immediatamente contattato la Capitaneria di Porto, ma intanto la nave si era avvicinata pericolosamente alla barca, tanto che due marinai, presi dal panico, volevano gettarsi in mare, ma sono stati dissuasi dal comandante. Infine, la decisione di mollare i cavi per allontanarsi velocemente prima di essere travolti.