Class action Codacons contro Costa Concordia. Chiesti 10mila euro per naufrago

Pubblicato il 16 Gennaio 2012 14:40 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2012 14:49

GENOVA – Sono gia' una settantina i naufraghi della Costa Concordia che hanno aderito alla class action promossa dal Codacons per far ottenere ai passeggeri della nave incagliata all'isola del Giglio il risarcimento dei danni subiti. ''Il nostro obiettivo – spiega il Presidente Carlo Rienzi – e' quello di far ottenere a ciascun passeggero un indennizzo, pari ad almeno 10mila euro, per i danni materiali subiti e per quelli morali, come il terrore patito, la vacanza rovinata e i gravi rischi corsi''.

Sul sito internet www.codacons.it – attraverso il quale vengono raccolte le adesioni alla class action – l'associazione ha pubblicato inoltre una guida sintetica che i passeggeri della Costa Concordia possono utilizzare per far valere al meglio i propri diritti.