Nella classifica dei redditi Milano batte tutti

Pubblicato il 29 Marzo 2011 13:58 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2011 13:58

ROMA – Classifica dei redditi alla mano, chi è la più ricca d’Italia? Milano, primato senza sorprese per una città che stacca tutte le altre e di un bel po’. Il reddito medio in euro della città è di 34.964 euro, il 60% paga l’Irpef. A ruota ci sono Bergamo e Monza mentre la capitale arriva al quarto posto della classifica, con 39.820 euro.

La classifica conferma che c’è ancora un’Italia a due velocità. I primi dieci comuni, quelli con il reddito più alto, sono tutti al Nord. Gli ultimi dieci sono al Sud salvo un paio di eccezioni. La lista elaborata con i dati del dipartimento delle Finanze sull’addizionale comunale all’Irpef non riguarda il reddito medio di tutti i contribuenti Irpef ma il reddito denunciato dai soggetti tenuti a versare l’imposta. Restano quindi esclusi coloro che, grazie a detrazioni o esenzioni, sono riusciti ad azzerare l’Irpef. In totale 10,5 milioni di contribuenti su 41,5.

A ben vedere la classifica c’è spazio anche per qualche curiosità: a Tavullia (Comune della provincia di Pesaro-Urbino), per esempio, l’imponibile è cresciuta di oltre il 50% tra il 2005 e il 2009, in coincidenza con il ritorno di Valentino Rossi. Andria, con Barletta (provincia pugliese di BAT) ha il più basso numero di contribuenti tenuti a versare l’Irpef: solo 34 ogni 100 abitanti, contro una media nazionale del 75%.