Claudio Scajola, Angelino Alfano: “Analisi su uso della scorta”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2014 13:44 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2014 13:44
Claudio Scajola, Angelino Alfano: "Analisi su uso della scorta"

Claudio Scajola (Foto LaPresse)

ROMA – “Analizzeremo sulluso improprio della scorta da parte di Claudio Scajola“. Angelino Alfano, ministro dell’Interno, lo ha detto durante un’intervista alla trasmissione Agorà su Rai 3, commentando le intercettazioni secondo cui Chiara Rizzola moglie di Amedeo Matacena, avrebbe usato la scorta di Scajola per i propri affari.

In alcune intercettazioni telefoniche, che fanno parte dell’ordinanza di custodia cautelare, emerge che Scajola disponeva della scorta e di alcuni poliziotti in forza al Viminale in modo improprio

“con spregiudicatezza – scrive il pm – tanto che Scajola si spinge a dare disposizioni che la scorta si rechi all’estero senza ‘gli attrezzi'”.

I frenetici contatti registrati tra Scajola e gli uomini della scorta, secondo il giudice per le indagini preliminari di Reggio Calabria, Olga Tarzia

“erano parte attiva e determinante per garantire agevoli spostamenti nel territorio italiano della moglie di Matacena”.

Il 10 maggio scorso su questo fronte il questore di Imperia, Pasquale Zazzaro, ha dato incarico di eseguire un’ispezione per verificare se vi sia stato un uso non corretto della scorta e la regolarità delle relative procedure amministrative.