Cocaina liquida, sciolta nei detersivi e importata. Bolzano, fermata banda. I nomi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2013 10:39 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2013 10:39
La banda criminale sudamericana

La banda criminale sudamericana

BOLZANO – Cocaina liquida, sciolta nei detergenti, in particolare prodotti detergenti per l’igiene sia del corpo che della casa, riuscendo così ad eludere i controlli aeroportuali.,  per importarla dalla Colombia e farla arrivare in Italia. Questo il sistema utilizzato da una banda criminale sudamericana sgominata in queste ore da un’operazione di Polizia e Carabinieri a Bolzano.

In tutto sono state eseguite 11 ordinanze di custodia cautelare. L’operazione, denominata El Nino, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bolzano e dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Trento, ha consentito agli uomini della Squadra Mobile di Bolzano e del Nucleo Investigativo dei Carabinieri.

La cocaina, dopo un passaggio in Spagna, veniva smerciata fra le piazze di Trento e Bolzano.

Questo l’elenco degli arrestati:

SAA BONILLA Carlos Enrique – QUIQUE, 50 anni, colombiano, residente a Bolzano
TORRES Henry Fernando – EL NINO, 26 anni, colombiano , residente a Bolzano
OSPINA VILLEGAS Andres Mauricio – LATO, 23 anni, colombiano , residente a Bolzano
PEREZ GARCES Yanira, 38 anni, colombiana , residente a Bolzano
TULANDE VALENCIA Juan josè – CHEO, 27 anni, colombiano , residente a Bolzano
TULANDE MOSQUERA Juan josè – JUANITO, 43 anni, colombiano , residente a Bolzano
PERALTA NUNEZ Miguel Antonio – EL PELUCHO, 23 anni, dominicano ,residente ad Appiano
RENNA Matteo, 24 anni, italiano (agli arresti domiciliari) , residente a Bolzano
POLANCO  MARTINEZ  Pablo Josè – EL CANSON – 32 anni, dominicano residente a Trento;
ORTIZ SUERO Altagracia Aleida, 42 anni, dominicana residente a Trento,
ECCHER Enzo, nato a Trento , 27 anni, italiano (agli arresti domiciliari)