Codevigo, chiede aiuto al parroco: “Ho gravi problemi”. Gli sfila 40mila euro ma…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 dicembre 2016 13:13 | Ultimo aggiornamento: 4 dicembre 2016 13:13
Codevigo, chiede aiuto al parroco: "Ho gravi problemi". Gli sfila 40mila euro ma...

Codevigo, chiede aiuto al parroco: “Ho gravi problemi”. Gli sfila 40mila euro ma…

PADOVA – “Ho gravi problemi economici, per favore aiutami”. Un cittadino marocchino di 37 anni, Abdellatif Essahel, ha chiesto aiuto al parroco don Florindo Bodin della chiesa di Codevigo, in provincia di Padova. Il sacerdote, mosso da compasione, ha deciso di aiutarlo ed è riuscito ad elargirgli oltre 40mila euro. I problemi economici lamentati dal marocchino, però, erano solo un’invenzione per racimolare soldi facili e ora l’uomo è stato rinviato a giudizio con l’accusa di truffa.

Marco Aldighieri sul quotidiano Il Gazzettino nell’edizione di Padova racconta la storia di quest’uomo che ha finto problemi economici per raggirare il malcapitato prete. I fatti risalgono al 2013, ma ora il marocchino è stato rinviato a giudizio e dovrà affrontare un processo:

“I fatti sono accaduti tra il febbraio e il marzo del 2013 e la vittima è don Florindo Bodin della chiesa di Codevigo. Un giorno il marocchino di 37 anni Abdellatif Essahel, domiciliato a Piove di Sacco in via Provinciale, si è recato nella parrocchia di Codevigo e ha avvicinato il prete. Subito ha impietosito il religioso affermando di avare problemi di lavoro ed economici. Il don, fidandosi di quell’uomo, ha deciso di aiutarlo all’inizio dandogli una piccola somma di denaro. Il marocchino, per convincere il prete ad aprire il portafogli, ha giurato e spergiurato che quei soldi glieli avrebbe restituiti”.