Sconto-multe se paghi prima e stretta su pirati. Modifiche a Codice della Strada

Pubblicato il 12 settembre 2012 12:47 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2012 12:49

ROMA – Multe scontate del 20% se paghi entro cinque giorni e pene più severe per ubriachi e pirati. Le modifiche al Codice della Strada procedono spedite in Parlamento: via libera all’unanimità della Commissione Trasporti alla Camera. L’esame dell’aula è atteso per fine settembre.

Con le nuove regole chi trova una multa sul parabrezza dell’auto potrà pagarla direttamente entro 15 giorni risparmiando le spese di notifica. Se attende invece la raccomandata a casa potrà comunque pagarla entro 5 giorni “decurtata” del 20%. Se il pagamento avviene dopo 60 giorni la cifra si raddoppia.

Il giro di vite riguarda invece gli omicidi colposi automobilistici. La sospensione della patente sarà per un minimo di 5 anni. Nel caso di uso di alcool o sostanze stupefacenti o di pirateria stradale si arriva ad un massimo di 15 anni e in ogni caso si dovrà rifare l’esame di abilitazione alla guida. La sanzione aggiuntiva scatterà però solo per gli stati di ebbrezza, vale a dire quando l’automobilista supera l’1,5% di tasso alcolemico. Attualmente la soglia di tolleranza dell’alcool nel sangue è dello 0,50%.

I Segway, quei mezzi a due ruote con un manubrio che si guidano in piedi, ora vengono classificati come bici elettriche e non più associat ai pedoni, Per questo, non potranno superare i 20 km/h e non potranno essere condotti da minori di 16 anni.

Un’altra novità riguarda i camper: potranno superare del 15% il peso massimo complessivo a condizione che abbiano almeno di una di queste tre dotazioni: controllo elettronico della stabilità; impianto gpl o metano; pannelli solari.

Il presidente della commissione Trasporti Mario Valducci (Pdl), primo firmatario della proposta di legge ha espresso soddisfazione per l’approvazione della nuova normativa. Nei prossimi giorni – ha informato – verranno avviate le procedure per l’approvazione del provvedimento in breve tempo: tutti i gruppi parlamentari sono infatti d’accordo ad aprire la sede legislativa, una procedura che consente il via libera alla legge senza le votazioni in Assemblea. La parola passerà poi al Senato.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other