Colleferro, operaio morto investo nella discarica di Colle Fagiolara. Sindacati: “E’ emergenza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Novembre 2019 10:33 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2019 10:36
Colleferro, operaio morto in discarica Colle Fargiola

Foto archivio ANSA

ROMA – Un operaio di 63 anni è morto nella discarica di Colle Fagiolara, a Colleferro, in provincia di Roma il 9 novembre. L’uomo è stato investito da un autocompattatore all’interno della struttura gestita da Lazio Ambiente, società della regione, durante un’operazione di scarico dei rifiuti. Il mezzo è stato sequestrato. I sindacati parlano di “emergenza sicurezza” nel settore, mentre l’azienda assicura pieno sostegno alle indagini della magistratura.

La vittima si chiamava Giuseppe Sinibaldi ed era un operaio addetto alle operazioni di assistenza allo scarico, prossimo alla pensione. E la discarica di Colle Fagiolara, come sottolinea la presidente della commissione lavoro del Consiglio regionale del Lazio, Eleonora Mattia (Pd), sta per essere chiusa definitivamente: la data fissata è il 31 dicembre di quest’anno.

Parlano di “emergenza” per la sicurezza nel settore rifiuti le federazioni di Cgil, Cisl e Uil. “Attenderemo gli accertamenti e gli esiti del lavoro della magistratura ma non possiamo non rilevare come, con drammatica e tragica frequenza, il settore dei rifiuti registri continuamente infortuni e morti sul lavoro”, affermano Fp Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Mentre l’Ugl esprime il dolore del sindacato “al quale Giuseppe era legato condividendone i principi e i valori che ne contraddistinguono l’operato”.

L’azienda, nell’esprimere vicinanza ai due figli della vittima, assicura “ogni impegno, insieme al socio Regione Lazio, ed ogni sostegno in questo difficile momento” per la famiglia, e si dice “a piena disposizione della magistratura per accertare le cause dell’accaduto”.

Il 10 novembre l’impianto è rimasto chiuso in segno di lutto. Mentre per la Regione parla il vice presidente, Daniele Leodori: “Siamo scioccati per la tragedia che ha colpito sul lavoro un operaio della discarica a Colleferro. Alla famiglia, ai colleghi, la vicinanza nel dolore profondo per la scomparsa di Giuseppe Sinibaldi. Ci auguriamo che le indagini possano far luce al più presto su quanto accaduto”. (Fonte ANSA)