Colonnella: non si ferma all’alt, spara ai carabinieri e fugge. Caccia all’uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Gennaio 2020 16:19 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2020 16:23
Carabinieri, Ansa

Colonnella: non si ferma all’alt, spara ai carabinieri e fugge. Caccia all’uomo (foto d’archivio Ansa)

ROMA – È caccia aperta anche nel sud delle Marche all’uomo che questa mattina, giovedì 30 gennaio, intorno alle 9, in contrada Civita, tra i comuni teramani di Colonnella e Alba Adriatica, ha sparato contro un posto di blocco dei carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, i militari avevano bloccato una donna all’interno della sala slot Admiral del Parco commerciale Arcobaleno, ritenendola responsabile di una rapina in un’altra sala slot, sempre a Colonnella.

Mentre era in corso l’identificazione della donna, il presunto complice, a bordo di una Toyota Auris, non ha rispettato l’alt dei militari e ha fatto fuoco. I colpi sono andati a vuoto ed è scattato l’inseguimento. L’uomo è riuscito ad allontanarsi per poi abbandonare l’auto in aperta campagna. Da quanto si è appreso ci sarebbe stato un secondo conflitto a fuoco, dopo il quale l’uomo è riuscito a fuggire, prima a bordo di un motorino poi di una Mercedes, sottratti ai proprietari dopo averli minacciati con una pistola. Le forze di polizia stanno battendo le campagne tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, anche con un elicottero.

Rete8 fornisce ulteriori dettagli su quanto accaduto: Nel corso della fuga, sempre sotto la minaccia della pistola, l’uomo ha costretto un contadino a consegnargli un motorino che successivamente ha abbandonato per rapinare un automobilista della sua Mercedes Classe A, con cui ha proseguito la fuga. Sono in corso le ricerche, con l’ausilio anche di un elicottero. Per fortuna la sparatoria non ha provocato feriti, anche se la tensione è stata alta perché l’inseguimento si è verificato in una zona molto affollata. (Fonti: Agi e Rete8).