Punta il coltello alla gola della ex: terrore in strada nel centro di Firenze

Pubblicato il 24 Agosto 2011 13:46 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2011 13:46

FIRENZE – Un marocchino che doveva essere agli arresti domiciliari ha aggredito con un coltello la sua ex fidanzata in strada. E’ successo la mattina del 24 agosto alle 9 in pieno centro a Firenze: l’uomo ha atteso che la sua fidanzata uscisse di casa per aggredirla. Le ha puntato il coltello alla gola  di fronte agli occhi di numerosi testimoni che in quel momento si trovavano in via Pisana e che hanno avvertito i carabinieri del 112.

(Per vedere le immagini choc di quanto accaduto, sconsigliate ad un pubblico sensibileclicca qui). Una volta arrivati sul posto i carabinieri hanno immobilizzato l’uomo, che però ha reagito. I due militari hanno riportato ferite al torace e alle mani, ma alla fine sono riusciti ad arrestare il marocchino che è stato condotto in carcere a Sollicciano.

I militari hanno anche sequestrato il coltello ed hanno avviato con il pm di turno Tommaso Coletta, le indagini per capire il movente.