Come un gatto in tangenziale, arrestate per furto aggravato le gemelle del film

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2019 10:59 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2019 14:24
gemelle Come un gatto in tangenziale

Le due gemelle in una scena del film

ROMA – Nuovi guai per le gemelle rese celebri dall’interpretazione di due ladre taccheggiatrici nel film “Come un gatto in tangenziale”. Le due, già denunciate la scorsa estate proprio per un colpo in una profumeria di Roma, sono state arrestate dai carabinieri della stazione Eur con l’accusa di furto aggravato.

Le indagini che hanno fatto scattare il provvedimento hanno preso il via in seguito ad un furto del 13 dicembre scorso ai danni di un negozio dell’Eur.

Le gemelle, dopo essere entrate nel negozio e aver distratto la commessa, rubarono capi d’abbigliamento per quasi 5.000 euro nascondendoli sotto la gonna.

Ad incastrare Sue Ellen e Pamela, questi i nomi delle gemelle nel film di Riccardo Milani, sono state le immagini delle telecamere a circuito chiuso. Dopo la notifica del provvedimento, le due donne sono state accompagnate in caserma e successivamente a casa dove sono agli arresti domiciliari.

Lo scorso luglio Alessandra e Valentina, questi i loro veri nomi, sono entrate in una profumeria e  si sarebbero infilate in borsa due flaconi del profumo, dal valore totale di 500 euro. In un attimo si sarebbero poi dileguate. Il proprietario si è però accorto di tutto: ha controllato le telecamere di sorveglianza ed è andato dai carabinieri per presentare denuncia.