Compiono 55 furti e rapine: arrestati 3 stranieri nel Nord Italia

Pubblicato il 27 ottobre 2011 12:50 | Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2011 13:04

BOLZANO, 27 OTT – Due cittadini albanesi e una romena sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di avere messo a segno 55 tra furti e rapine, alcuni all'interno di appartamenti in Alto Adige e in tutto il nord Italia. La base sarebbe stata tra Milano e Lodi.

Si tratta di Malokai Shkelzer, albanese abitante a Milano di 24 anni, Rama Lulezim, anche lui albanese, domiciliato a Prato, di 31 anni, e della 28enne romena Mariana Damaschine, abitante nel Lodigiano.

I tre sono accusati anche di furti di auto e di due rapine in Alto Adige, una messa a segno a Varna ad agosto e un'altra compiuta a luglio a Nova Ponente, durante la quale un giovane era stato malmenato in casa. Altri colpi ad Appiano e Tesimo, sempre in Alto Adige.

L'operazione ha consentito di recuperare cinque auto rubate, 10 mila euro in contanti e gioielli per 20 mila euro, computer e capi d'abbigliamento per un valore di 15 mila euro. L'operazione, che e' ancora in corso, vede altre tre stranieri denunciati.