I complottisti dei vaccini: i cinesi immuni di Napoli e l’acqua e zucchero di Mattarella

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2020 13:14 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2020 13:19
I complottisti dei vaccini: i cinesi immuni di Napoli e l'acqua e zucchero di Mattarella

I complottisti dei vaccini: i cinesi immuni di Napoli e l’acqua e zucchero di Mattarella (Ansa)

Tra i vaccini dei cinesi a Napoli e il vaccino “acqua e zucchero” del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, continuano a scatenarsi i complottisti. Ovvero quelli che al Covid e al vaccino proprio non vogliono crederci e che quindi inventano bizzarre teorie secondo le quali sarebbe tutto inventato e inutile.

Partiamo dal caso dei cinesi a Napoli. Si parla di un vaccino cinese che sarebbe già arrivato a Napoli e che spiegherebbe il perché nel capoluogo campano i cinesi positivi al Covid praticamente è come se non ci fossero. Si parla di vaccino che circola sulle chat e che con un passaparola porta a conoscenza i cinesi di questa possibilità, proprio a Napoli. 

La Finanza indaga per capire se è vero ma intanto i complottisti si scatenano parlando di casistica e di Covid che non esiste. Eppure anche a Prato, che ricordiamo è la comunità cinese tra le più grandi d’Europa, i casi di Covid erano praticamente a zero. Merito del vaccino importato illegalmente? No, auto quarantena. Ma vaglielo a dire ai complottisti.

I complottisti del vaccino e Sergio Mattarella

Qui si raggiungono vette altissime. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella infatti ha fatto sapere che si farà il vaccino anti Covid. E se sarà necessario “dare un riscontro mediatico per una questione educativa, verrà fatto nelle forme più opportune”. Poteva mancare il delirio no vax? Loro hanno già deciso che è tutto un complotto: Mattarella si farà un’iniezione di acqua e zucchero, o la siringa avrà il tappo… (Fonti Today e Next).