Compra neonato: 300 euro. Non poteva avere figli, finge di essere padre naturale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2014 15:14 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2014 15:14
Compra neonato: 300 euro. Non poteva avere figli, finge di essere padre naturale

Foto Lapresse

ROMA – Ha comprato un neonato per 300 euro: adesso lui, un sessantenne di Roma, e la madre naturale del bambino, una romena di 35 anni, rischiano il processo per falsificazione di atti.

La ragazza aveva partorito prematuramente al San Camillo di Roma. Ma quel bambino non aveva un padre, perché l’uomo che aveva messo incinta la ragazza non aveva voluto prendersi la responsabilità di quel figlio.

L’italiano di 60 anni, che non riusciva ad avere figli con la moglie ma ne desiderava tanto uno, ha dato 300 euro alla rumena per fingere che il padre naturale fosse lui.

Quindi si è presentato e ha detto di aver avuto una relazione extraconiugale con la rumena e che desiderava prendersi in affidamento il bambino con la moglie (che nel frattempo lo aveva perdonato). Il bambino è stato così registrato all’anagrafe Dopo un po’ i servizi sociali hanno però scoperto l’irregolarità.

Il Messaggero riporta le parole della ragazza:

“Quando il piccolo è nato, mi ha consegnato 300 euro, dicendomi di tornare in Romania e che mi avrebbe aiutato a preparare i documenti”.

E anche le parole dell’avvocato di lei, Andrea Manasse:

“La mia cliente ha rinunciato al figlio sperando di regalargli una vita migliore”.