Firenze: via cartomanti dal centro storico

Pubblicato il 11 agosto 2010 22:19 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2010 22:58

Via i cartomanti da Firenze e dal centro storico. E’ quanto prevede un atto approvato nella giornata di mercoledì dalla giunta comunale, annunciato ai giornalisti dal sindaco Matteo Renzi. ”Non crediamo giusto – ha affermato – consentire a pseudo-astrologi di leggere la mano, approfittandosi della genuina buona fede di qualcuno, tra l’altro in pieno centro, in via Calzaiuoli”.

Attualmente quattro cartomanti autorizzati operano in centro: ”La loro autorizzazione – ha spiegato il sindaco – scade ad aprile 2011, non la rinnoveremo. Nel frattempo la giunta ha approvato un atto per farli spostare in aree meno centrali”. Renzi ha anche annunciato i prossimi interventi per piazza Duomo e la adiacente via Martelli: nella piazza pedonalizzata raddoppieranno le panchine (da 12 a 24), e saranno investiti 350 mila euro per la nuova illuminazione, mentre in via Martelli, con un investimento complessivo di 800 mila euro, sarà realizzata una pavimentazione in pietra, e sono allo studio nuove panchine dalla forma inusuale.

”Vogliamo creare un collegamento filologico con gli affreschi della cappella di Benozzo Gozzoli in Palazzo Medici Riccardi – ha detto il sindaco – e per questo abbiamo proposto di realizzare delle panchine a forma di fiore”. Il progetto, nel caso, dovrà comunque ricevere il via libera da parte della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Per rendere più vivibile la zona del centro storico, in particolare dell’Oltrarno, dal primo novembre una nuova Ztl impedirà ai bus turistici a due piani il passaggio da piazza Pitti, piazza Santo Spirito e Borgo San Frediano; i pullman turistici invece da inizio settembre non potranno più avere il loro capolinea nel centro storico, e quindi non più intorno alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.