Concessioni demaniali, quarto giorno di protesta a Trieste

Pubblicato il 29 Marzo 2012 10:17 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2012 10:43

TRIESTE – Quarto giorno di protesta a 70 metri d'altezza per Marcello Di Finizio, il titolare del ristorante bar della riviera triestina ''La voce della luna'', salito lunedi' sul pontone gru Ursus, ormeggiato nel porto vecchio di Trieste, per manifestare contro la messa all'asta delle concessione balneari demaniali.

Nonostante lo sciopero della fame e le condizioni di equilibrio precario in cui e' costretto fra i tralicci della gru, l'imprenditore intende proseguire con la protesta fino a che non avra' la certezza di un incontro con il Ministro per gli Affari Europei Enzo Milanesi Moavero.

I vigili del fuoco del comando provinciale si stanno attrezzando per salire sull'Ursus e portare alcuni rifornimenti d'acqua al manifestante. Al suo caso si e' gia' interessato il prefetto di Trieste.