Concordia, don Antonino Soldatini: “Lasciate stare Schettino, soffre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2013 17:49 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2013 17:49
Concordia, don Antonino Soldatini: "Lasciate stare Schettino, soffre"

Concordia, don Antonino Soldatini: “Lasciate stare Schettino, soffre”

META DI SORRENTO (NAPOLI) – “Lasciatelo stare: non lo vedete che sta soffrendo?”: a parlare è don Antonino Soldatini, il prete della chiesa di Madonne di Roselle, a Piano di Sorrento (Napoli), che prende le difese di Francesco Schettino, ex comandante della Concordia nonché suo vicino di casa.

Don Antonino in vista del processo del 23 settembre, non nasconde il suo auspicio. “Spero – dice – che riuscirà a conservare l’onore che merita, anche se dovrà poi accettare il giudizio finale della corte”. Racconta di conoscere “bene, molto bene, Schettino. E’ una persona competente e ragguardevole – dice – Non è mai stato esaltato. Gli riconosco serietà e responsabilità, scrupolo e abilità. Certo, sbagliare è umano, ma se errori ci sono stati, sono stati commessi da più persone. Tra gli altri componenti dell’equipaggio e, mi lasci dire, anche della Costa Crociere”.

“Non dimentichiamo – conclude il sacerdote – che l’hanno trattenuto per molto tempo telefonicamente indicandogli cosa doveva fare, proprio mentre la nave stava perdendo stabilità”.