Concordia, Francesco Schettino torna a bordo per secondo sopralluogo

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 febbraio 2014 11:30 | Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2014 13:39
Francesco Schettino chiede di tornare a bordo della Concordia

Francesco Schettino (Lapresse)

GROSSETO – Francesco Schettino tornerà a bordo della Concordia a distanza di due anni da quella tragica notte di gennaio 2012. L’ex comandate lo ha chiesto al tribunale di Grosseto, tramite i suoi legali, di poter partecipare al secondo sopralluogo per la perizia al generatore di emergenza previsto per il 27 gennaio.

Un diritto dell’imputato quello di potersi recare sul luogo del reato, sottolineano i difensori di Schettino nella richiesta formale presentata al processo.

I giudici hanno dato l’ok, bisognerà ora stabilire se Schettino potrà svolgere il suo sopralluogo insieme ai periti del tribunale e ai consulenti delle parti o in un momento diverso.

Dopo aver prelevato hard disk e computer dalla plancia di comando nel primo sopralluogo del 23 gennaio scorso, dopodomani i periti si dovranno occupare del generatore diesel di emergenza che già poco dopo l’urto della Concordia contro gli scogli del Giglio non funzionò.

La Procura di Grosseto, intanto, avrebbe aperto un nuovo fascicolo di inchiesta a carico di dirigenti incaricati di Costa Crociere. Sarebbero almeno due le persone indagate.

Il fascicolo riguarderebbe i reati di violazione dei sigilli e ”modifica dello stato dei luoghi” relativamente all’area della nave Costa Concordia posta sotto sequestro. Perquisizioni ci sarebbero state a Genova e in altre città. Tra le misure che la Procura sta valutando a carico degli indagati c’è il divieto di dimora all’Isola del Giglio.

Gli accertamenti sono stati disposti dalla Procura dopo il sopralluogo a bordo della nave svolto il 23 gennaio scorso per esaminare gli apparati della plancia di comando nell’ambito della nuova perizia disposta durante il processo in corso a Grosseto. Oltre alle due persone indagate, al vaglio degli inquirenti ce ne sarebbe una terza, sempre fra il personale incaricato di Costa Crociere.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other