Concordia. Ricerche e bonifica anche il giorno di Pasqua

Pubblicato il 8 Aprile 2012 20:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2012 20:19

ISOLA GIGLIO (GROSSETO) – Anche nella giornata di Pasqua uomini e mezzi delle strutture operative presenti sull'Isola del Giglio sono stati impegnati nelle attivita' di ricerca e bonifica dopo il naufragio della Costa Concordia. Lo ha reso noto la struttura del commissario delegato per l'emergenza.

I tecnici della Smit Salvage e Neri, riferisce una nota, proseguono nel recupero dei materiali e degli oggetti usciti dalla nave. In questi giorni, con l'ausilio dell'imbarcazione Acqua Azzurra, le attivita' si stanno concentrando sui fondali a poppa del relitto.

Nel corso della giornata il nucleo subacqueo della Guardia Costiera ha continuato le operazioni di ispezione della zona tra lo scafo e la roccia con l'aiuto di microcamere ad alta definizione, con esiti al momento negativi.

E' proseguita, inoltre, l'attivita' di vigilanza e assistenza in mare, condotta dalle unita' navali dalle forze dell'ordine nello specchio d'acqua circostante la Costa Concordia, insieme alla verifica del corretto posizionamento delle panne antinquinamento e di quelle assorbenti.

Il personale subacqueo della Capitaneria di Porto e della Polizia di Stato ha invece monitorato i marker posizionati a poppa e a prua dello scafo, utili a registrare i movimenti della nave.