Concorsi truccati, sospeso rettore Università di Catania. Indagati 40 professori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2019 8:33 | Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2019 8:33
Concorsi truccati, sospeso rettore Università di Catania. Indagati 40 professori

Concorsi truccati, sospeso rettore Università di Catania. Indagati 40 professori (Ansa)

CATANIA – Il rettore di Catania, Francesco Basile, e altri nove professori con posizioni di rilievo all’interno dei Dipartimenti sono stati sospesi dal servizio. Sono indagati con l’accusa di associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta in relazione a concorsi truccati. Al centro dell’indagine della Digos, denominata “Università bandita”, ci sono 27 concorsi: 17 per professore ordinario, 4 per professore associato, 6 per ricercatore. I professori indagati sono in tutto 40, e lavorano negli atenei di Bologna, Cagliari, Catania, Catanzaro, Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Padova, Roma, Trieste, Venezia e Verona.

L’inchiesta nasce da indagini avviate dalla Digos della Questura di Catania su 27 concorsi che per l’accusa sono stati truccati. E in particolare riguardano l’assegnazione di 17 posti per professore ordinario, quattro per professore associato e sei per ricercatore. (Fonte Ansa).