Concorso Allievi Marescialli 2018: Esercito, Marina e Aeronautica. Requisiti, come partecipare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2018 13:13 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2018 13:13
Concorso Allievi Marescialli 2018: Esercito, Marina e Aeronautica

Concorso Allievi Marescialli

ROMA – Nuovi concorsi indetto dal Ministero della Difesa per il reclutamento di 256 Allievi Marescialli delle Forze Armate dell’Esercito, Marina Militare e Aeronautica Militare. I bandi, per titoli ed esami, sono aperti fino al termine del 22 marzo 2018, data ultima utile per l’invio delle candidature.

BANDI 2018 ALLIEVI MARESCIALLI

bandi indetti dal Ministero della Difesa per Allievi Marescialli:

concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 21° corso biennale (2018-2020) per Allievi Marescialli dell’Esercito;
concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 21° corso biennale (2018-2020) per Allievi Marescialli della Marina Militare suddivisi tra il Corpo Equipaggi Militari Marittimi e il
Corpo delle Capitanerie di Porto;
concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione al 21° corso biennale (2018-2020) per Allievi Marescialli dell’Aeronautica Militare.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare ai concorsi i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

cittadinanza italiana;
aver conseguito o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico 2017-2018 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari;
godimento dei diritti civili e politici;
aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 26° anno di età;
idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio militare incondizionato;
non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica;
non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
non essere sottoposti a misure di prevenzione;
condotta incensurabile;
non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonchè per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.

I militari in servizio o in congedo, oltre ai requisiti indicati devono:

non aver superato il giorno di compimento del 28° anno di età;
non aver riportato sanzioni disciplinari più gravi della consegna nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni;
non aver riportato sanzioni disciplinari di stato nell’ultimo quinquennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a cinque anni;
essere in possesso della qualifica non inferiore a “superiore alla media” o giudizio corrispondente nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni.

PROVE DI CONCORSO

I concorsi prevedono, a seconda del bando, lo svolgimento di diverse prove e accertamenti, quali prove di cultura generale, verifica della conoscenza dell’inglese, accertamenti attitudinali e psico-fisici, valutazione dei titoli e altro, come consultabile all’interno dei bandi.

COME CANDIDARSI

Per candidarsi ai bandi di proprio interesse è necessario inviare le domande tramite l’apposita procedura telematica raggiungibile dal sito internet del Ministero www.difesa.it, collegandosi alla pagina https://concorsi.difesa.it. La scadenza per l’invio delle domande è fissata al 22 marzo 2018.