Roma. Condannati e subito liberi i ragazzi della svastica al Circo Massimo

Pubblicato il 3 Luglio 2012 10:32 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 11:03

La bandiera con la svastica sventolata a Circo MassimoROMA – Condannati e liberi dopo poche ore Enrico Zaccardi, 23 anni, e Ivan Simoncini, 19 anni, i ragazzi che hanno sventolato una bandiera con la svastica al Circo Massimo e inneggiato a Mussolini durante la finale degli Europei. I ragazzi sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e violazione della legge Mancino durante una manifestazione. Zaccardi è stato condannato per direttissima a 2 mesi e venti dal giudice monocratico Simona Calegari, che ha rimesso in libertà i due ragazzi.

La misura cautelare nei loro confronti sarà l’obbligo di firma 3 volte a settimana “per la gravità della condotta e la pericolosità sociale”. Nei confronti di Zaccardi resta la denuncia per ”apologia di reato”, ma è tornato in libertà perché incensurato e per l’assenza di carichi pendenti, come ha spiegato il legale Lorenzo Cantucci, che ha anche annunciato l’intenzione di presentare ricorso in appello.