Conte Nero arrestato a Roma a Trastevere: il pronipote di papa Pio II girava con una pistola in tasca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2021 9:20 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2021 9:20
Conte Nero arrestato a Roma a Trastevere: il pronipote di papa Pio II girava con una pistola in tasca

Conte Nero arrestato a Roma a Trastevere: il pronipote di papa Pio II girava con una pistola in tasca (Foto d’archivio Ansa)

Il Conte Nero è stato arrestato a Roma, nel quartiere di Trastevere. L’uomo è pronipote di Papa Pio II. Girava con una pistola in tasca, quando lo hanno fermato a Ponte Sisto. A due passi dalla movida trasteverina.

Conte Nero arrestato a Trastevere (Roma): aveva una pistola

Arrestato dalla polizia a Roma il cosiddetto Conte Nero, discendente della famiglia di papa Pio II, Enea Silvio Piccolomini. E’ accaduto a Ponte Sisto, al centro della capitale, tra Trastevere e il centro storico. I poliziotti del commissariato Trastevere, intervenuti per una lite tra un uomo e una donna, hanno notato un atteggiamento sospetto dell’uomo.

Per questo motivo lo hanno perquisito, trovandolo in possesso di una pistola di cui poco prima era stato denunciato il furto. Secondo quanto si apprende, l’arma è regolarmente detenuta dal padre del Conte. E proprio la sorella, qualche ora prima, ne aveva denunciato ai carabinieri che l’uomo l’aveva rubata. E’ stato arrestato per furto e porto abusivo di armi.

La pistola del padre e il processo per direttissima

Gli agenti lo hanno trovato in possesso di una pistola beretta modello 950 b calibro 6,35. In tasca aveva tre caricatori con 7 proiettili. L’uomo è stato poi processato per direttissima e il giudice ha convalidato l’arresto.