Contro le liberalizzazioni farmacie in sciopero il 1 febbraio

Pubblicato il 21 Gennaio 2012 15:35 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2012 15:53

ROMA – ''Abbiamo ipotizzato uno sciopero delle farmacie il primo febbraio se il Parlamento non modidifichera' il testo del decreto sulle liberalizzazioni''. Lo spiega all'ANSA il presidente di Federfarma, Anna Rosa Racca, al termine dell'Assemblea dell'associazione dei titolari di farmacia.

''Noi abbiamo sempre detto che siamo disponibili ad un confronto, al momento negato, e abbiamo piu' volte dichiarato che siamo favorevoli a nuove aperture pari a circa il 10% del totale delle farmacie esistenti – prosegue Racca – ma con questo decreto si potranno aprire alla fine 7mila farmacie, con il conseguente impoverimento di tutto il servizio a danno dei cittadini''.

In tal senso Federfarma ''chiede un incontro urgente'' con i rappresentanti parlamentari affinche' siano introdotte modifiche al provvedimento. Altrimenti, conclude Racca, ''seppur nel pieno rispetto della legalita' e senza danneggiare i cittadini, che sono il nostro punto di riferimento,''saremo costretti a forme estreme di protesta''.