Controllore ucciso, Bruxelles paralizzata senza trasporti pubblici

Pubblicato il 10 Aprile 2012 9:50 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2012 10:17

BRUXELLES – Per il quarto giorno consecutivo Bruxelles e' senza trasporti pubblici a causa di uno sciopero del personale di autobus, metro e tram. L'azione di protesta e' stata indetta dopo la morte, avvenuta nelle prime ore di sabato scorso, di un controllore della Stib, la societa' che gestisce il trasporto pubblico della capitale belga.

L'uomo e' stato ucciso a calci e pugni da un automobilista e da suoi amici dopo essere intervenuto per verbalizzare l'incidente avvenuto tra un autobus e l'auto su cui viaggiavano i suoi assassini.

Prima di riprendere la normale attivita' il personale della Stib vuole valutare la validita' delle misure destinate a garantire la sicurezza di lavoratori e viaggiatori annunciate in questi giorni dal governo e dall'azienda. La situazione del trasporto pubblico a Bruxelles potrebbe tornare alla normalita' nel pomeriggio o al piu' tardi domani.