Cormano (Milano): spara al padre e alla sua compagna, poi si uccide

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 luglio 2018 2:00 | Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2018 8:06
Cormano (Milano), spara al padre e alla sua compagna, poi si uccide

Cormano (Milano), spara al padre e alla sua compagna, poi si uccide

CORMANO (MILANO) – Duplice omicidio-suicidio a Cormano, alle porte di Milano. Tre persone sono morte per ferite di arma da fuoco nella tarda serata di  lunedì 2 luglio all’interno della Seri Cart, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] azienda di grafica pubblicitaria di Cormano. Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di un duplice omicidio-suicidio.

Le vittime sono Romano Platini, 64 anni, la sua compagna Anita, di 53 anni, e il figlio dell’uomo, Maurizio Platini, di 43 anni. A trovarli è stato il figlio minore del sessantenne: non vedendo rientrare il padre è andato nel capannone, in via Zara 22, e ha trovato i corpi. Secondo gli accertamenti svolti finora dai carabinieri, a sparare sarebbe stato l’uomo di 43 anni, che è stato trovato riverso a terra con la pistola in mano.

Secondo quanto scrive il Corriere della Sera riportando voci di parenti e amici della famiglia, Maurizio Platini da qualche tempo era angosciato da problemi personali.