Cornaredo (Milano), rapina in gioielleria con fumogeni e spranghe

Pubblicato il 9 Giugno 2013 15:08 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2013 15:08
rapina in gioielleria con fumogeni e spranghe

rapina in gioielleria con fumogeni e spranghe

MILANO  – Erano circa le 19 della sera di sabato 8 giugno quando un commando di quattro persone, con passamontagna e cappucci, ha fatto irruzione nel negozio di preziosi del centro commerciale Bennet di Cornaredo, vicino a Rho, lanciando fumogeni e bombe carta.

Nella confusione, i rapinatori hanno spaccato le vetrine con delle spranghe, facendo razzia di gioielli per un valore ancora da quantificare. Al momento dell’assalto dentro il negozio erano presenti una commessa e due clienti, spaventati ma illesi.

Nonostante fossero le 19 di sabato, e il centro commerciale fosse pieno di gente, nessuno ha pensato di chiamare il 112 e quando i carabinieri sono arrivati i rapinatori si erano già dileguati, probabilmente passando dal retro, da dove dovrebbero essere entrati.

Questa rapina a qualcuno ha subito ricordato quella del 21 maggio scorso al negozio Franck Muller di via della Spiga, nel quadrilatero della moda milanese, quando i rapinatori si coprirono la fuga lanciando delle molotov, ma per ora viene escluso che si tratti della stessa banda.