Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile: 2470 nuovi contagiati, ma trend in calo (-19%). 349 nuovi morti, +414 i guariti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2020 18:11 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2020 8:36
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile: 2470 nuovi contagiati, 349 nuovi decessi, 2749 (+414) i guariti

ROMA – Sono complessivamente 23.073 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a domenica di 2.470. Ma il trend è in calo: meno di ieri, domenica 15 marzo, quando l’aumento era stato di 2.853 (rispetto a ieri -19%). Ha precisato, con le dovute cautele, il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 27.980. Superate le 2mila vittime del coronavirus in Italia, che ora sono complessivamente 2.158 le vittime, con un incremento rispetto a domenica di 349.

Cresce invece il numero dei guariti in Italia: sono 2.749, 414 in più di ieri.

Questi numeri dati dal commissario della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nell’ormai consueta conferenza stampa delle 18.

Al dato complessivo di oggi mancano i dati della Puglia e della provincia autonoma di Trento.

Un trend, dice Borelli parlando del numero dei contagiati, al ribasso.

Locatelli: “Italia ora è pioniera su cure”

“Questo – le parole del presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli – è il tempo della massima attenzione e rigore per documentare la validità di approcci terapeutici che possono essere promettenti, ma la cui efficacia deve essere comprovata senza lasciarsi andare all’emotività. L’Italia sfortunatamente ha il numero maggiore di soggetti colpiti da Covid -19 ma ha anche la possibilità di rappresentare un punto di riferimento nella comunità scientifica internazionale e un ruolo pioneristico”.

Fonte: Protezione Civile, Ansa.