Coronavirus, escono per un aperitivo in campagna. Denunciati vicino Reggio Emilia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2020 15:56 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2020 15:56
Coronavirus, escono per un aperitivo in campagna. Denunciati vicino Reggio Emilia

Coronavirus, escono per un aperitivo in campagna. Denunciati vicino Reggio Emilia (Foto Ansa)

REGGIO EMILIA – Si ritrovano per un aperitivo a base di birre improvvisato tra amici in campagna in provincia di Reggio Emilia, violando così le regole sul coronavirus. I giovani sono stati denunciati.

E’ successo a Campagnola Emilia, nella bassa reggiana, in una strada sterrata della prima periferia, protagonisti nove giovani tra i 20 e i 28 anni (6 reggiani e tre mantovani), denunciati dai Carabinieri di Campagnola Emilia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale reggiano per inosservanza del provvedimento dell’autorità in relazione alle prescrizioni contenute nel DPCM e concorso in danneggiamento.

Tre di loro (due mantovani e un reggiano) sono stati sanzionati anche per ubriachezza molesta con una multa da 106 euro l’uno. Ieri mattina, la richiesta di intervento ai carabinieri da parte di alcuni cittadini della zona, che segnalavo l’assembramento di giovani che bevevano birra. Tre di loro sono apparsi palesemente ubriachi. Sul posto è stato trovato anche una scatolone di birre, portato per l’occasione. (Fonte Agi).