Coronavirus, contagi ancora in salita: 629 nelle ultime 24 ore. Quattro le vittime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Agosto 2020 17:31 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2020 12:03
Coronavirus, foto d'archivio Ansa

Coronavirus, contagi ancora in salita: 629 nelle ultime 24 ore. Quattro le vittime (foto Ansa)

Quattro vittime e 629 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Sono questi i nuovi numeri della diffusione del Coronavirus in Italia del 15 agosto.

I contagi, quindi, continuano a salire (venerdì erano 574). Il totale dei casi totali da coronavirus sale ora a 253.438.

In Veneto (+120), Lombardia (+94) e Emilia Romagna (+71) i maggiori incrementi.

Solo in Trentino e Valle d’Aosta non si sono registrati nuovi casi. I tamponi effettuati sono stati 53.123, in crescita rispetto ai 46.723 di ieri. Questi i dati del ministero della Salute.

Lombardia

In Lombardia si registrano oggi 94 nuovi casi positivi al coronavirus, di cui 10 ‘debolmente positivi’ e 3 a seguito di test sierologico, mentre i guariti/dimessi sono in totale 75.125 (+113), di cui 1.338 dimessi e 73.787 guariti.

Le persone in terapia intensiva sono sempre 12, i pazienti ricoverati in altri reparti sono 149 (-4). Si registra anche un decesso, che porta il totale complessivo a 16.837.

I nuovi casi per provincia: Milano: 34, di cui 16 a Milano città; Bergamo: 5; Brescia: 19; Como: 0; Cremona: 3; Lecco: 1; Lodi: 0; Mantova: 10; Monza e Brianza: 2; Pavia: 6; Sondrio: 2; Varese: 7.

Veneto

ale il numero delle vittime, con un nuovo decesso. Il totale dei morti (tra ospedali e case di riposo) quindi raggiunge quota 2.096.

Lo riferisce il bollettino della Regione.

 

Resta fermo invece il numero dei soggetti in isolamento domiciliare fiduciario, 5.963, dei quali 143 presentano sintomi della malattia, e si conferma rispetto a ieri anche il dato dei ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 116, mentre scendono a 5 (-2) i pazienti nelle terapie intensive.

Forte balzo in avanti dei soggetti in isolamento domiciliare.

Nelle ultime 24 ore – secondo il bollettino della Regione – sono cresciuti di 522 unità, passando da 5.963 a 6.485, dei quali 122 con sintomatologia.

E’ l’effetto dei nuovi focolai, scoperti in particolare nel trevigiano, e della catena di contatti che questi hanno generato.

La provincia con il più alto numero di isolamenti è Verona, con 1.905. seguita da Padova (1.218) e Treviso (1.207). (Fonte: Ansa).