Coronavirus, bollettino 15 giugno: 303 nuovi contagi, l’85% in Lombardia. Altri 26 morti

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2020 18:26 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 9:08
Coronavirus, bollettino 15 giugno: 303 nuovi contagi, l'85% in Lombardia. Altri 26 morti

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile del 15 giugno

ROMA – Cala ancora il numero giornaliero di contagi di coronavirus in Italia, con un incremento di 303 casi rispetto a ieri, quando si era registrata una crescita di 338.

Lo riporta il bollettino della Protezione civile di lunedì 15 giugno. In Lombardia i nuovi contagiati sono 259 in più, pari al 85,5% per cento dell’aumento odierno in Italia.

Il numero dei casi totali è arrivato a 237.290. Oltre alla provincia di Bolzano sono 8 le Regioni in cui non si registrano nuovi contagi: Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise, Basilicata. 

Sono 26 le persone che hanno perso la vita a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore. Sale quindi a 34.371 il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza.

Inoltre, continua a calare il numero dei pazienti in ospedale (3.489) e di quelli in terapia intensiva (207, -2).

In isolamento domiciliare si trovano ancora 22.213 persone. Il numero totale degli attualmente positivi è di 25.909, in calo di 365 rispetto a ieri. I guariti sono 177.010.

In tutto sono stati eseguiti 4.648.825 tamponi (+28.107) per un totale di 2.864.084 casi testati.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 15.976 in Lombardia, 2.604 in Piemonte, 1.500 in Emilia-Romagna, 755 in Veneto, 489 in Toscana, 246 in Liguria, 1.292 nel Lazio, 617 nelle Marche, 289 in Campania, 410 in Puglia, 66 nella Provincia autonoma di Trento, 805 in Sicilia, 99 in Friuli Venezia Giulia, 486 in Abruzzo, 94 nella Provincia autonoma di Bolzano, 18 in Umbria, 33 in Sardegna, 12 in Valle d’Aosta, 37 in Calabria, 70 in Molise e 11 in Basilicata. (Fonte: Protezione Civile)