Coronavirus in Italia, 20.709 casi e 684 morti. Guarite nelle ultime 24 ore 38.740 persone

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 Dicembre 2020 19:46 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2020 20:54
Coronavirus, Sicilia in zona arancione. Musumeci firma l'ordinanza. Scuole superiori chiuse fino al 30 gennaio.

Coronavirus, Sicilia in zona arancione. Musumeci firma l’ordinanza. Scuole superiori chiuse fino al 30 gennaio (foto Ansa)

Coronavirus in Italia, sono 20.709 i casi nelle ultime 24 ore. Le vittime restano ancora molte: 684. Boom di guariti: sono 38.740. Sono questi i dati di oggi 2 dicembre forniti dal ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia da coronavirus.

I tamponi eseguiti sono stati 207.143, molti di più dei 182.100 di ieri, martedì 1 dicembre. Il numero dei decessi e in calo (684 contro i 785 di ieri) pur restando molto alto.

I dimessi/guariti sono stati 38.740, dato che fa calare il numero degli attualmente positivi a 761.230, ossia 18.715 in meno rispetto a ieri quando c’era stato un calo di 8.526 unità.

Il totale dei morti sale a 57.045. Il numero totale dei casi è invece di 1.641.610 dall’inizio della pandemia.

I decessi e i casi regione per regione  

La regione più colpita è la Lombardia con 3.425 casi, seguita da Veneto (2.782), Campania (1.842), Lazio (1.791), Puglia (1.668), Emilia Romagna (1.569) e Piemonte (1.568).

Dei 684 morti di oggi 175 vengono dalla Lombardia, 69 da Veneto e Emilia Romagna, 57 dal Piemonte, 45 da Toscana e Lazio e 43 dalla Campania.

Rispetto alla settimana scorsa, il numero dei casi rilevati è calato del 21,6%. In forte calo però anche il numero dei tamponi: 519.767 questa settimana contro i 567.611 della scorsa settimana. 

Con oggi il numero totale di dimessi e guariti sale a 823.335. In terapia intensiva ci sono 3.616  malati (-47 rispetto a ieri).

I ricoverati con sintomi sono 32.454, 357 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 725.160, ossia 18.311 in meno.

I tamponi effettuati fino ad oggi sono 22.334.342. Il numero di persone realmente sottoposte al test sono però 13.167.345 dato che ogni persona può essere sottoposta a più di un tampone (fonte: Ansa, Leggo).