Coronavirus, 122 positivi e 18 decessi. Meno di 20mila malati, 115 in terapia intensiva in tutta Italia

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2020 20:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2020 21:36
Il bollettino sul coronavirus del 23 giugno

Coronavirus, 122 malati e 18 decessi. Meno di 20mila malati, 115 in terapia intensiva in tutta Italia

ROMA – Netto calo dei nuovi casi di Covid-19 in Italia, 122 oggi martedì 23 giugno (di cui 62 in Lombardia, il 50,8 % di tutti i casi in Italia) contro i 218 di ieri: si tratta del dato più basso dal 26 febbraio, in pratica dall’inizio dell’epidemia. E’ quanto emerge dal bollettino della Protezione Civile.

Tra le altre regioni l’incremento di casi è di 6 casi in Piemonte, 17 in Emilia Romagna, di 3 in Veneto, di 6 in Toscana, di 4 in Liguria e di 8 nel Lazio. Zero nuovi contagi in Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, provincia di Bolzano, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.

Il totale sale così a 238.833. In calo anche i decessi, 18 oggi contro i 23 di ieri: anche in questo caso è record, visto che per trovare un dato analogo bisogna risalire al 2 marzo. In Lombardia i decessi sono 6. 

Il totale delle vittime sale a 34.675.

In crescita i guariti, 1.159 oggi contro i 533 di ieri, per un totale che sale a 184.585.

Per effetto di questi dati, il numero dei malati attuali scende sotto quota 20mila, a 19.573 (-1.064).

In 12 regioni non si registrano morti nelle 24 ore: Marche, Campania, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Sicilia, Umbria, Sardegna, Val d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

E prosegue il calo dei ricoveri, scesi complessivamente sotto quota 2.000: quelli in degenza ordinaria sono 185 in meno, 1.853 in totale, mentre le terapie intensive calano di altre 12 unità, e sono 115 in tutta Italia.

Le persone in isolamento domiciliare sono 17.605. Infine, oggi sono stati analizzati 41.135 tamponi, in crescita rispetto ai 28.972 di ieri. 

Il rapporto con i tamponi fatti e con i casi testati

Per quanto riguarda il numero di individui controllati, come spiega Repubblica, oggi sono stati testati 23225 casi (contro i 40485 tamponi effettuati) . Si tratta di un positivo ogni 190 persone, ovvero 0,5%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media 0,9%.

Per quanto riguarda il numero di tamponi, oggi sono stati fatti 40485 test (ieri 28972). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 331,8 tamponi fatti, il 0,3%. Negli ultimi giorni questo valore è stato in media 0,5%.

Coronavirus, meno di 20mila i malati

Sono meno di 20mila, per l’esattezza 19.573, le persone attualmente malate di Covid-19 in Italia.

Con il nuovo calo di ben 1.064 unità in 24 ore, questo dato è tornato ai livelli dei primi di marzo, prima che decollasse e arrivasse al picco di oltre 108mila malati il 19 aprile scorso.

Il numero complessivo dei contagi dall’inizio dell’epidemia è di 238.833: le persone ancora malate sono quindi appena l’8,2% del totale.

 Ecco il dettaglio degli attualmente positivi per regione, secondo quanto riferito dalla Protezione Civile: 12.903 in Lombardia, 1.870 in Piemonte, 1.089 in Emilia-Romagna, 564 in Veneto, 337 in Toscana, 255 in Liguria, 886 nel Lazio, 493 nelle Marche, 141 in Campania, 190 in Puglia, 51 nella Provincia autonoma di Trento, 71 in Friuli Venezia Giulia, 391 in Abruzzo, 132 in Sicilia, 89 nella Provincia autonoma di Bolzano, 12 in Umbria, 15 in Sardegna, 5 in Valle d’Aosta, 28 in Calabria, 43 in Molise e 8 in Basilicata.

Il bollettino segnala che la Regione Sardegna ha effettuato un ricalcolo dei casi totali, sottraendone nove precedentemente comunicati.