Coronavirus, il bollettino del 25 luglio: altri 275 nuovi casi, 5 le vittime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Luglio 2020 17:27 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2020 9:56
Coronavirus bollettino 25 luglio

Coronavirus, il bollettino del 25 luglio: 275 nuovi casi, 5 vittime (foto ANSA)

Il bollettino del Ministero della Salute del 25 luglio registra 5 vittime, 128 guariti e 275 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia.

Tornano ad aumentare i nuovi casi di Covid-19 in Italia. Sono 275 oggi (contro i 252 di ieri), per un totale di 245.864 dall’inizio dell’epidemia. Pesa l’aumento della Lombardia (da 53 a 79 nuovi casi), ma rimangono con numeri elevati anche Emilia Romagna (49), Veneto (31), Campania (21), e sale anche la Sicilia, dopo settimane con crescite a una cifra: 13 casi oggi. Solo due regioni, Valle d’Aosta e Umbria, segnalano zero contagi nelle 24 ore. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Stabili i decessi, 5 come ieri, per un totale che sale a 35.102. Segnalano vittime Piemonte (2), Emilia Romagna (1), Veneto (1) e Lazio (1). Mentre rallentano le guarigioni, solo 128 oggi contro le 350 di ieri (198.320 in tutto). Per questo motivo si registra l’impennata del numero dei malati attuali, 141 in più (mentre ieri erano calati di 103 unità), il cui totale sale così a 12.442.

Quanto ai ricoveri, quelli in regime ordinario salgono di 18 unità, e sono ora 731 totali, mentre le terapie intensive calano ancora, 5 in meno oggi, scendendo a 41 in tutto. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.670. Infine, numero di tamponi abbastanza in media, 51.671 oggi contro i 53.334 di ieri.

Lombardia

In Lombardia, per il secondo giorno consecutivo, non si sono registrati decessi riconducibili al coronavirus; per cui il totale dei morti a causa del Covid-19 resta invariato a 16.801. I nuovi casi di contagio nelle ultime 24 ore sono stati 79, di cui 18 ‘debolmente positivi’ e 30 a seguito di test sierologici. I tamponi effettuati sono stati 10.725, per un totale complessivo pari a 1.253.500. Su base provinciale, a Milano sono stati 25 i nuovi casi, di cui 12 nel capoluogo; a Bergamo 19; Brescia 16; Como 2; Cremona, Pavia e Sondrio 0; Lecco 3; Lodi 2; Mantova 7; Monza e Brianza 2; Varese 3.

Emilia Romagna

Dall’inizio dell`epidemia da Coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 29.461 casi di positività, 49 in più rispetto a ieri, di cui 32 persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.  

La gran parte dei casi è riconducibile a focolai o casi già noti. In particolare, in merito alle due province nelle quali oggi si registrano più casi, in quella di Modena, degli 11 nuovi casi, in gran parte asintomatici (8), 4 sono collegati al noto caso di positività riscontrato a Riccione, la giovane turista modenese poi rientrata in città, 3 al focolaio individuato sempre nei giorni scorsi in un prosciuttificio e uno relativo a una persona rientrata dall`estero.

In provincia di Piacenza, poi, dei 9 nuovi casi, anche qui in gran parte asintomatici (7), 3 sono relativi ai controlli nel comparto della lavorazione carni, 2 da tracciamento di casi precedenti e uno dal tampone che la Regione ha reso obbligatorio prima di essere ricoverati (in questo caso in una casa di cura). I tamponi effettuati da ieri sono 6.557, per un totale di 609.845. 

Lazio

Nelle ultime 24 ore, nel Lazio si sono registrati 19 nuovi casi, di cui 5 di importazione, e un decesso. Lo riferisce il ministro della Salute Alessio D’Amato, che spiega: “Due casi di nazionalità del Bangladesh, 2 casi da Pakistan e 1 caso da Ucraina”.

Le altre Regioni

Nelle Marche due nuovi positivi, mentre sono 8 in Puglia. Dieci nuovi casi da Coronavirus in Toscana, 16 contagi e due decessi in Piemonte e un nuovo contagio anche in Basilicata. In Sardegna sono tre i nuovi casi, in Calabria uno. 

In Sicilia, invece, “fra i numerosi migranti arrivati negli ultimi giorni a Lampedusa, risultano diversi casi di positività al Covid19, ma non sembra affatto che i meccanismi di risposta sanitaria siano immediati”, scrive in una nota la Federazione sindacale di polizia (Fsp). Dopo test sierologici effettuati ai migranti, 25 sarebbero positivi.