Coronavirus, il bollettino del 25 maggio: 300 i nuovi positivi, mai così pochi. 92 i morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2020 18:14 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2020 18:14
Coronavirus, il bollettino del 25 maggio: 300 i nuovi positivi, mai così pochi. 92 i morti

Coronavirus, il bollettino del 25 maggio: 300 i nuovi positivi, mai così pochi. 92 i morti (foto ANSA)

ROMA – Scende la curva epidemica di Covid-19 in Italia. Oggi si contano 300 nuovi casi (ieri 24 maggio erano 531), per un totale degli italiani colpiti dal virus dall’inizio dell’epidemia che supera i 230mila, per l’esattezza ​230.158.

Si tratta, pur con le dovute cautele per il basso numero di tamponi nel post weekend (35.241 oggi contro i 55.824 di ieri), dell’incremento più basso addirittura dal 29 febbraio, agli albori della crisi, quando i nuovi casi erano 240. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del 25 maggio della Protezione Civile.

Prosegue anche il trend in calo dei decessi, 92 oggi (contro i 50 di ieri, ma mancano ancora conferme sul dato lombardo), ​32.877 in totale.

Sono 9 le Regioni che oggi non registrano vittime: Basilicata, Molise, Calabria, Valle d’Aosta, Sardegna, Umbria, provincia di Bolzano, Friuli Venezia Giulia e Campania.

Mentre i guariti sono 1.502 nelle ultime 24 ore (1.639 ieri) per un totale che sale a ​​141.981. Per effetto di questi dati, il numeri dei malati ancora “attivi” cala di altre 1.294 unità, scendendo a ​55.300.

Infine, si conferma la riduzione dei ricoveri: quelli in regime ordinario calano di 428 unità (​8.185 totali), le terapie intensive di 12 unità (541 in tutto). ​46.574 sono i malati in isolamento domiciliare. 

Coronavirus, i dati regione per regione del 25 maggio

Nel dettaglio – secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile -, gli attualmente positivi sono 25.215 in Lombardia (-399), 7.496 in Piemonte (-207), 4.359 in Emilia-Romagna (-98), 2.578 in Veneto (-82), 1.636 in Toscana (-64), 1.556 in Liguria (-352), 3.554 nel Lazio (-15), 1.662 nelle Marche (-30), 1.213 in Campania (-55), 517 nella Provincia autonoma di Trento (-18), 1.678 in Puglia (-115), 1.433 in Sicilia (-20), 386 in Friuli Venezia Giulia (-26), 1.046 in Abruzzo (-46), 184 nella Provincia autonoma di Bolzano (-11), 46 in Umbria (-7), 231 in Sardegna (-14), 33 in Valle d’Aosta (+1), 264 in Calabria (-11), 36 in Basilicata (-3), 177 in Molise (-6).

Quanto alle vittime, Lombardia 15.874 (+34), Piemonte 3.798 (+15), Emilia-Romagna 4.068 (+13), Veneto 1.878 (+9), Toscana 1.015 (+2), Liguria 1.425 (+6), Lazio 688 (+4), Marche 995 (+1), Campania 405 (+0), Provincia autonoma di Trento 458 (+1), Puglia 491 (+4), Sicilia 270 (+1), Friuli Venezia Giulia 329 (+0), Abruzzo 400 (+2), Provincia autonoma di Bolzano 291 (+0), Umbria 75 (+0), Sardegna 129 (+0), Valle d’Aosta 143 (+0), Calabria 96 (+0), Basilicata 27 (+0), Molise 22 (+0).

I tamponi sono finora 3.482.253, in aumento di 35.241 rispetto al giorno precedenti. I casi testati sono finora 2.219.308. (fonti AGI, ANSA)