Coronavirus: in Lombardia 890 morti, quasi diecimila i contagiati. Bergamo zona rossa (2.136)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2020 18:34 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2020 18:35
Coronavirus, in Lombardia 890 morti. Quasi diecimila i contagiati

Coronavirus, in Lombardia 890 morti. Quasi diecimila i contagiati (nella foto Ansa Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia)

ROMA – Sono 9.820 i contagiati dal Coronavirus in Lombardia, 890 i morti (146 solo ieri), 650 le persone in terapia intensiva (45 più di ieri), 4.435 i ricoverati non intensivi. In isolamento domiciliare 2.650, mentre i dimessi sono stati 1.198 (+93). 

“La Lombardia sta resistendo con i denti, anche oggi la battaglia l’abbiamo vinta”, ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, esaminando l’ultimo bollettino. Poi, invita nuovamente a non uscire di casa: “Le temperature stanno diventando miti, ma non usciamo il sabato e la domenica. Stiamo a casa anche se c’è il sole. Sabato scorso la situazione era agghiacciante, con gente nei parchi e per strada. Se resistiamo otto giorni, io penso che arriviamo a una svolta”. “Gli effetti delle misure “cinesi”, chiarisce, “non si potranno valutare prima della fine della prossima settimana”. 

“I dati di oggi, come ho avuto modo di sottolineare più volte, evidenziano in maniera chiara e inequivocabile che nell’ex zona rossa il contagio sembra stia rallentando“. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sottolineando come nella provincia di Lodi il numero dei casi positivi odierni faccia segnare solo un aumento di 10 unità (da 1.123 a 1.133).

“Nel resto della Lombardia – ha proseguito il governatore – a farci mantenere alto il livello di guardia è, invece, soprattutto il trend dei ricoveri in terapia intensiva”. “Ci auguriamo che le misure stringenti applicate a tutta la Regione – ha aggiunto Fontana – contribuiscano ad arginare la diffusione del virus anche nel resto della Lombardia”.

E’ ancora l’area di Bergamo a guidare i contagi in Lombardia. A Bergamo si contano 2.136 tamponi positivi, segue Brescia 1.598 e Cremona 1.302. Lodi si ferma a 1.123 casi, dai 1.035 di ieri. Milano ha una “crescita lenta ma costante” con 1.146 positivi (925 ieri), di cui 451 in città. Numeri più contenuti per Como 98, Lecco 199, Monza e Brianza 130, Mantova 169, Pavia 468, Sondrio 23 e Varese 98. (fonte ANSA)