Coronavirus Alto Adige, ad Ortisei il 49% della popolazione è immune al virus

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 18 Aprile 2020 12:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2020 15:35
Coronavirus, ad Ortisei il 49% della popolazione immune al virus

Coronavirus Bolzano, ad Ortisei il 49% della popolazione è immune al virus (foto Ansa)

BOLZANO – Ortisei in Val Gardena ha già acquisito una parziale immunità di gregge nei confronti del coronavirus. Lo afferma il dottor Simon Kostner che come volontario sta effettuando dei test sierologici nel centro salute e benessere “Balance” dell’Hotel Adler di Ortisei.

Dapprima concepiti per il personale dell’albergo i test ora sono stati estesi alla popolazione con un contributo spese di 30 euro a persona. Finora sono state testate 456 persone fra i 20 e i 59 anni d’età e si è scoperto che il 49 per cento è risultato positivo.

Forse, anche inconsapevolmente, queste persone hanno contratto il coronavirus, visto che due terzi dei testati ha detto di non aver avuto sintomi. I test messi a disposizione dal proprietario dell’Hotel Adler, Klaus Sanoner, sono 1.000 e sono stati importati dalla Cina.

Accanto al dottor Kostner, che peraltro era stato gravemente colpito dal virus ed ora è guarito, a fare le analisi ci sono anche altri due suoi colleghi, medici di base ed una infermiera. Giornalmente vengono effettuati 100 i test. “Alla fine della prossima settimana contiamo di terminare con i test”, spiega il dottor Kostner dalle pagine del Dolomiten.

I test vengono fatti all’entrata del centro Adler Balance da medici ed infermieri con tutti i dispositivi di sicurezza del caso. Secondo Kostner la possibilità che in Val Gardena si sia già raggiunta una certa immunità di gregge è alta. “Si suppone che a Selva gli immuni siano ancora di più che ad Ortisei”, così Kostner (fonte: Ansa).