Coronavirus, psicosi mascherine. Rischio speculazione sui prezzi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 13:30 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 13:44
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, Codacons: ”Rischio speculazione su prezzi delle mascherine”

ROMA – Per via del panico causato dal coronavirus in molti stanno acquistando delle mascherine protettive e questo sta provocando un aumento del loro prezzo.

“Si tratta di prodotti venduti generalmente in confezioni da 10, 20 o 50 pezzi – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi -, il cui costo a singola mascherina è inferiore ai 10 centesimi. La corsa all’acquista che si registra in tutte le città italiane e nei principali aeroporti ha ridotto l’offerta sul mercato e potrebbe dare vita a speculazioni ai danni dei consumatori”. 

 Già oggi online ci sono mascherine in vendita a prezzi più alti del normale, dicono al Codacons, “fino a 0,50 euro ad articolo, con un ricarico del 400% rispetto ai listini prima dell’emergenza sanitaria”. Per ora sono casi isolati, chiarisce Rienzi, “ma il timore è che la psicosi legata al coronavirus e la maggiore domanda di mascherine da parte dei consumatori possa dare vita nei prossimi giorni a rincari generalizzati dei listini sfruttando la paura dei cittadini”.

Il Codacons annuncia dunque un monitoraggio permanente dei prezzi delle mascherine protettive e di prodotti analoghi venduti nelle farmacie e sul we e, in caso di aumenti dei listini, la denuncia in Procura per il reato di aggiotaggio. 

Fonte: Codacons, Ansa.