Coronavirus. Contagiati moglie e amico del 38enne di Codogno. 60 in quarantena tra familiari e medici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Febbraio 2020 10:07 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2020 12:40
Coronavirus. Contagiati moglie e amico del 38enne di Codogno. 70 in quarantena tra familiari e medici

Coronavirus, operatore sanitario (Ansa)

ROMA – Il contagio in Italia, come purtroppo prevedibile, si allarga. Oltre al 38enne ricoverato all’ospedale di Codogno, positiva al test è risultata anche la moglie, docente di liceo. Più una terza persona che si è presentata spontaneamente in un ospedale con sintomi di polmonite e che avrebbe avuto dei contatti con il 38enne.

Quarantena per 60 tra familiari, amici e personale medico

Ora il rischio che da pochi casi isolati si passi al fenomeno epidemico è più concreto. Le autorità si stanno muovendo in fretta ma proprio l’ospedale dove è stato appurato il primo caso è suscettibile di diventare un focolaio. Insieme ovviamente alla cerchia più prossima di amici e familiari. Una sessantina di persone in tutto.

“Abbiamo già ricostruito sia i contatti dei medici, degli infermieri, dei familiari più stretti a cui abbiamo già fatto i tamponi. Sono già stati messi tutti in isolamento o chiamati a stare in isolamento al loro domicilio. La moglie, i genitori”, ha dichiarato a questo proposito l’assessore alla Sanità di Regione Lombardia, Giulio Gallera, raggiunto telefonicamente da Rainews.

Il pronto soccorso peraltro era già stato chiuso a scopo precauzionale. “I reparti interessati dagli accertamenti sono anche la terapia intensiva e la medicina interna – ha aggiunto Gallera – mentre gli altri funzionano normalmente”.

Contagio asintomatico, diffusore tornato dalla Cina positivo senza saperlo

Il contagio, viene spiegato, potrebbe essere stato asintomatico. Cioè la persona tornata dalla Cina che ha incontrato il 38enne di Codogno a cena a cavallo tra gennaio e febbraio, quasi certamente era positivo senza saperlo, non mostrando i sintomi della febbre per esempio. (fonte Ansa)